Aerts spera che l’assenza di Van der Poel e Van Aert lo aiuti a riconquistare la corona della Coppa del Mondo

Category: Alpecin-Fenix, Jumbo-Visma, Squadra PRO 9 0

Il due volte vincitore della serie UCI Cyclo-cross World Cup Toon Aerts è pronto a riconquistare il titolo dopo aver perso la stagione 2020-2021. Avrà quattro compagni di squadra dei Baloise Trek Lions per aiutare nella sua ricerca, che inizia domenica pomeriggio a Waterloo.

Aerts arriva in Wisconsin come il ciclista numero uno nelle classifiche di ciclocross UCI e ha grandi aspettative per l’intero anno. Quello che non troverà negli USA sono i due rivali che hanno preso parte a tanti duelli di Coppa del Mondo, visto che alla Waterloo-Fayetteville non ci saranno Mathieu van der Poel ( Abbigliamento Ciclismo Alpecin-Fenix) e Wout van Aert ( Abbigliamento Ciclismo Jumbo-Visma) -Rotazione di Iowa City a causa dei loro calendari stradali.

“Hanno avuto un’estate così intensa, come ad esempio il Tour de France. Poi si sono preparati per i Road Worlds e ora la Parigi-Roubaix.

“Probabilmente correranno con noi dalla fine di novembre o dall’inizio di dicembre, forse. In quel momento abbiamo già fatto forse 15 gare, quindi non siamo più così freschi. E loro non lo faranno. essere al loro livello più alto, quindi vedremo come saranno i livelli. Ogni gara senza di loro è una maggiore opportunità, una maggiore possibilità di ottenere la vittoria”.

Van Aert ha vinto la classifica generale della Coppa del Mondo la scorsa stagione, con Van der Poel in seconda posizione. Aerts si è ritrovato in un territorio sconosciuto al quarto posto dopo aver conquistato titoli consecutivi nelle stagioni 2018-19 e 2019-20.

In questa stagione, l’UCI ha notevolmente ampliato la serie di Coppa del Mondo. Dopo aver pianificato 14 round nel 2020-2021, ridotti a soli cinque round a causa della pandemia di COVID-19, il calendario di quest’anno prevede 16 round in sei diversi paesi.

Aerts è arrivato alla stagione in ottima forma, ottenendo una vittoria di inizio stagione in C1 la scorsa settimana a Gieten nel round di apertura della serie Superprestige, con l’obiettivo di prendere un vantaggio iniziale in Coppa del Mondo.

“Perché quest’anno sarà una stagione lunga, abbiamo 16 Mondiali rispetto agli otto o nove normalmente delle stagioni precedenti, sarà impegnativo. Abbiamo molti weekend con gare di sabato e domenica, ci sono alcuni viaggi in Italia, questo a volte lo rende più difficile”, ha detto Aerts.

“Ed è per questo che cerco di essere il più bravo possibile dalla scorsa settimana a Gieten. Abbiamo anche avuto tre weekend di gara prima, gare di C2. Gieten è stata la prima gara di C1 nel programma europeo. Ha funzionato abbastanza bene con il vittoria immediatamente, quindi non vedo l’ora di cosa porterà questa settimana qui negli Stati Uniti”.

Ad Aerts piace avere un blocco di tre gare durante il viaggio negli Stati Uniti, ottenendo il massimo dal viaggio internazionale. Quest’anno la Coppa del mondo di Waterloo è seguita il 13 ottobre a Fayetteville, un evento per la prima volta della Coppa del mondo e un’anteprima dei Mondiali, e la Coppa del mondo di Iowa City il 17 ottobre, che include anche gli eventi C1 e C2 a Jingle Cross. Era il 2015 quando CrossVegas in Nevada ha alzato la posta in gioco e si è unito al circuito della Coppa del Mondo, poi la distinzione si è spostata nel Midwest per un tandem di eventi a Iowa City e Waterloo.

“Non è solo una gara, come all’inizio della Coppa del Mondo USA a CrossVegas. Può essere complicato con il problema del jet lag, devi adattarti quando vieni qui. E se è per una sola gara, non è facile ed è male per la tua prestazione nelle settimane successive. Ora con tre gare va tutto bene e molto positivo”.

L’evento vetrina per Aerts e i suoi compagni di squadra questa settimana sarà a Waterloo. La pista tortuosa si estende tra un paesaggio del Wisconsin di fattorie lattiero-casearie e campi di grano e si snoda intorno al complesso Trek dove è progettata l’attrezzatura della squadra. I piloti non vedono l’ora di interagire con le persone che progettano la loro attrezzatura e che corrono davanti a questa squadra.

“È il round di apertura della Coppa del Mondo di questa stagione e per noi è doppiamente speciale. Per il team, siamo qui per parlare con gli ingegneri delle nostre nuove moto, parlare con i produttori delle nostre nuove ruote, cose del genere . Per noi, non è solo essere qui per correre, ma è anche l’intera esperienza di essere qui nella fabbrica in cui vengono create le nostre moto”. ha detto il 27enne.

“È anche bello vedere tutte le persone che hanno lavorato sulle nostre bici, hanno prodotto le nostre bici, quindi anche loro ci conoscono e ci rispettano perché anche noi rispettiamo loro. Possiamo dare un feedback in questo momento e lavorare insieme per creare nuove cose.”

Aerts ha affermato che i suoi obiettivi di carriera sono vincere titoli nel “Grand Slam” di ciclocross – Mondiali, Campionati Europei e Campionati Olandesi – così come le corone complessive nelle prime tre serie di gare – Coppa del Mondo, Superprestige e X2O Trofee. Ha quattro dei sei e inizia la ricerca di più in questa stagione.

“Due di questi, l’X2O Trofee e i Campionati del mondo sono ancora nella mia lista dei desideri ma non spuntati. Questi sono gli obiettivi principali anche per questa stagione”, ha detto Aerts. “Ho vinto il Mondiale due volte, ma una terza sarebbe molto bella”.

Related Articles

Add Comment