Damiano Caruso e Gino Mäder estendono con Bahrain Victorious

Category: Ineos Grenadiers 2 0

Bahrain Victorious ha annunciato le estensioni del contratto per Damiano Caruso e Gino Mäder mentre la squadra continua a confermare il suo elenco per il 2022 e oltre.

Nelle ultime due settimane Bahrain Victorious ha prolungato i contratti del vincitore della Parigi-Roubaix Sonny Colbrelli, Matej Mohoric, Mikel Landa, del britannico Fred Wright e altri, lasciando andare anche Wout Poels, Scott Davies e Marco Haller.

I nuovi acquisti per il 2022 includono Luis León Sánchez e Johan Price-Pejtersen. Fanno parte della squadra per il 2022 anche Jack Haig, Dylan Teuns e Pello Bilbao.

Caruso e Mäder erano già sotto contratto per la prossima stagione, ma Bahrain Victorious si è trasferito per assicurarsi i loro servizi dopo che entrambi hanno goduto di un 2021 di successo, vincendo tappe del Grand Tour e ottenendo i loro migliori risultati complessivi al Giro d’Italia e alla Vuelta a España.

Il 34enne Caruso ha goduto di una lunga carriera come domestico, ma ha corso per se stesso alla Corsa Rosa ed è arrivato secondo assoluto dietro Egan Bernal (Abbigliamento Ciclismo Ineos Grenadiers) a maggio. Ha anche vinto la tappa 20 e poi ha vinto una tappa alla Vuelta a España con un attacco in solitaria di 70 km.

“Rimanere con la squadra è stata una pura formalità dopo una stagione così straordinaria che è la migliore della mia carriera finora”, ha detto Caruso.

“Credo che quando qualcosa funziona bene, non c’è bisogno di cambiarla. Ho vissuto probabilmente il mio anno migliore come pilota professionista con questo gruppo e sono più che felice di continuare il mio viaggio con Bahrain Victorious”.

Mäder, 24 anni, ha avuto una stagione rivoluzionaria nel 2021 dopo essere entrato da NTT Pro Cycling. Ha vinto la sesta tappa del Giro d’Italia sul traguardo in collina sopra Ascoli Piceno, una tappa al Tour de Suisse e poi ha lottato per finire quinto alla Vuelta.

“Sono super felice che la squadra mi abbia ingaggiato l’anno scorso quando le cose non erano così facili. Il team ha creduto nelle mie qualità e si è fidato di me prima di me, e non vedo l’ora di continuare così!” Egli ha detto.

Related Articles

Add Comment