Chris Hamilton: restare con il Team DSM è stata una decisione facile

Category: DSM 14 0

I piloti che si sono districati dai contratti del Abbigliamento Ciclismo DSM hanno fatto notizia nel 2021, ma Chris Hamilton non ha esitato quando si è trattato di rinnovare con la squadra per le prossime due stagioni. L’australiano è diventato professionista con la squadra di Iwan Spekenbrink, allora conosciuta come Sunweb, nel 2017 e il suo mandato sarà esteso a sette stagioni entro la scadenza del suo attuale contratto.

“Gli è piaciuto il modo in cui ho lavorato e mi piace lavorare con la squadra, quindi è stata una decisione abbastanza facile, immagino”, ha detto Hamilton a Cyclingnews. “Mi hanno preso come un giovane pilota con non molti run sulla tavola. È stato abbastanza facile”.

Hamilton ha parlato in seguito alla presentazione della squadra nei Paesi Bassi all’inizio di questo mese, che era stata in qualche modo oscurata dalla notizia che Tiesj Benoot, legato a Jumbo-Visma, era diventato l’ultimo pilota a lasciare la squadra prima della fine del suo contratto, una tendenza che iniziato con Marcel Kittel alla fine del 2015 e continuato con le partenze di Warren Barguil, Tom Dumoulin, Michael Matthews, Marc Hirschi e Ilan Van Wilder.

Nonostante le domande sollevate da quella litania di uscite, i metodi di lavoro del Abbigliamento Ciclismo DSM sono stati fermamente difesi sia da Romain Bardet che dal rientrante John Degenkolb, che rientra in squadra nel 2022 dopo una pausa di cinque anni a Trek-Segafredo e Lotto Soudal. I loro pensieri sono stati ripresi da Hamilton, che vede l’impegno della squadra per la struttura e l’approccio egualitario come un punto di forza piuttosto che un limite.

“La squadra ha il suo modo di lavorare e per questo sono molto concentrati sul fatto che i piloti siano trattati allo stesso modo e quel genere di cose”, ha detto Hamilton. “È super ben organizzato: sai sempre quale sarà il tuo calendario all’inizio della stagione, quindi ti prepari per quello che farai durante l’anno. sinceramente non ho mai avuto problemi. È un modo affidabile e buono di lavorare.

“Alla fine della giornata, se [i piloti che sono partiti] non erano contenti, allora deve essere vero per loro, ma non influisce sul resto dei piloti. Tutti qui sono felici e abbiamo il nostro modo di lavorare e andiamo avanti”.

Related Articles

Add Comment