Deignan: puoi smetterla di chiedermi della pensione

Category: Trek-Segafredo 41 0

Lizzie Deignan ha detto che non sta pensando al ritiro per il prossimo futuro, dopo aver precedentemente pianificato di ritirarsi dopo i Giochi Olimpici di Tokyo.

La 33enne con Abbigliamento Ciclismo Trek-Segafredo ha posticipato il suo ritiro alla fine del 2020 e questo mese ha confermato che la fine della sua carriera non è nei suoi pensieri mentre si avvia verso il 2022.

“Sono cambiata molto”, ha detto Deignan, ammettendo di “non riconoscere” la persona che stava considerando la pensione nel 2020. “La maturità ha molto a che fare con questo: capire ed essere incredibilmente grata per il lavoro che ottengo. fare. Penso che la maturità ti aiuti a capire e apprezzare ciò che hai, e sicuramente lo faccio molto più di quanto facessi prima”.

Deignan ha messo una pausa sulle corse nel 2018 per dare alla luce il suo primo figlio e ha detto a Cyclingnews nel 2019 che il suo piano era di tornare “solo per i Mondiali dello Yorkshire e le Olimpiadi di Tokyo, e questo sarebbe stato”.

Ha avuto una deludente gara su strada allo Yorkshire nel 2019, ma ha recuperato per le vittorie a La Course di Le Tour de France e Liège-Bastogne-Liège Femmes nel 2020, e ha continuato un altro anno a competere nelle Olimpiadi di Tokyo posticipate che sono state spostate al 2021, dove era undicesima. Tuttavia, la sua forma è proseguita con una vittoria memorabile nella Parigi-Roubaix Femmes inaugurale. Ora con così tanto successo recente in passato, lo sono anche i pensieri di Deignan di fermarsi.

“Direi che puoi smettere di chiedermi della pensione”, ha detto. “Ti farò sapere quando ci ripenso.”

Diversi ciclisti hanno rinviato il loro ritiro fino alla fine del 2021 per compensare la stagione 2020 colpita dal coronavirus, inclusi molti dei contemporanei a lungo termine di Deignan come Anna van der Breggen e Kirsten Wild.

Deignan, tuttavia, ha affermato che la pandemia di COVID-19 l’ha resa ancora più apprezzata dalla sua vita da ciclista.

“Essere un atleta professionista ha i suoi momenti difficili, ma ti guardi intorno e ti rendi conto che, nel mezzo di una pandemia in cui le persone stanno lottando, riesco ancora a viaggiare per il mondo e ad essere ancora pagata per andare in bicicletta”, ha detto. “È ridicolo pensare di allontanarsi da questo a causa delle pressioni percepite, o altro.”

Sebbene Deignan non dia l’impressione di voler cancellare alcune gare prima del ritiro, ha nominato alcuni obiettivi nel mirino per il 2022. Il suo obiettivo personale era una vittoria all’Amstel Gold Race, ha detto, ma ha aggiunto che aiutare Trek-Segafredo a il successo sarebbe il segno di un buon anno.

“Se tornassimo in cima alla classifica del Women’s WorldTour come squadra, sarebbe fantastico. Rappresenterebbe una buona stagione”.

Related Articles

Add Comment